Home / Bruno Mazzei

Bruno Mazzei

Nato a Napoli nel 1964 ed inizia ad appassionarsi alla chitarra prestissimo grazie al classico regalo natalizio dei genitori ed alla passione per la musica dei Beatles, dei Platters e di Edoardo Bennato. Quell’oggetto rimase per qualche tempo un arredo privo di vita fino a quando qualche amico non gli spiegò che una chitarra andava accordata e che, premendo semplicemente la quarta e la quinta corda al secondo tasto, veniva fuori un accordo chiamato Mi minore… Il repertorio di Bennato, apparentemente semplice ma capace di aperture armoniche imprevedibili, lo inizia allo studio –da autodidatta- degli accordi e della chitarra ritmica e lo conduce all’acquisto della fantastica Ranger XII della Eko, purtroppo poi venduta. Negli anni settanta ed ottanta prosegue lo studio della chitarra rock affascinato dall’ascolto di Hendrix, Blackmore e Page, con risultati abbastanza frustranti e con tonnellate di cassette e 33 giri consumati. L’uscita di Van Halen e, soprattutto, lo studio del repertorio dei Rush lo inducono alle prime lezioni “serie” ed all’immediata comprensione di quanto detto da Andres Segovia: “La chitarra è uno strumento facile da suonare male”. In quegli anni aumenta l’interesse parallelo per la liuteria, il customizing e lo studio di tutte le tecnologie legate alla chitarra elettrica. Per circa due anni lavora presso uno storico liutaio napoletano dove apprende i rudimenti tecnici legati alla chitarra acustica ed alle riparazioni in genere. La passione per Pat Metheny, Larry Carlton, la musica brasiliana e l’acid jazz lo avvicinano allo studio dell’armonia jazz anche se in modo discontinuo a causa degli impegni di lavoro e familiari. In questa fase si avvale, anche se per periodi piuttosto brevi, delle lezioni e degli insegnamenti di alcuni fantastici musicisti partenopei. Attualmente suona stabilmente in una band di cover funk ed acid jazz e dedica il tempo libero allo studio dello strumento.

Taylor 814ce “2014 Edition”

Taylor 814ce 2014 Edition 310x165 - Taylor 814ce “2014 Edition”

Nell’anniversario dei quarant’anni di attività, Robert Taylor rinnova le vesti della 814, chitarra che per sua stessa dichiarazione rappresenta il “core” della produzione della prestigiosa azienda californiana. Rimandando ad un precedente articolo per la storia e la descrizione di questo fantastico strumento, ci limitiamo a riassumerne in breve le caratteristiche …

Read More »

Gibson Custom Shop Limited Edition J45 “ADJ” 1960

gibson custom j45 4 - Gibson Custom Shop Limited Edition J45 "ADJ" 1960

…bbè quando l’ho vista esposta in un negozio nella sua improbabile finitura “Cherry” (piuttosto direi… arancione aragosta…) ed il suo battipenna bianco non ho potuto resistere alla tentazione.Quando poi ho visto che si trattava della tanto vituperata versione “ADJ” della famosa J45, la curiosità è andata alle stelle. In breve …

Read More »

A questo punto come distorco? – Quattro overdrive/distorsori in prova

logotipe - A questo punto come distorco? - Quattro overdrive/distorsori in prova

Muoversi nella giungla dei pedali per chitarra elettrica è diventata un’impresa quasi impossibile. Districarsi nella selva degli overdrive e dei distorsori, poi, richiederebbe una vita di prove, analisi,  comparazioni e costosi tentativi. Questa breve panoramica vuole rappresentare un piccolo avviso ai naviganti per non perdere la rotta nei tempestosi mari …

Read More »

Sandro Sibillo – La musica ed il circolo vizioso

logo5 - Sandro Sibillo - La musica ed il circolo vizioso

Con questa prima intervista, Ageofaudio inaugura una nuova rubrica: L’Intervista, per l’appunto. Dietro un nome certamente “easy” si nasconde un progetto editoriale ambizioso: cercare di frugare nei meandri tecnici ed artistici di chi “fa musica”. In altre parole, eviteremo la disamina tradizionale dell’opera, per mettere sotto i riflettori l’artista, le …

Read More »

Il Chorus per chitarra ed il “mitico” TC Electronic “SCF + Stereo Chorus”

TC Electronic SCF Stereo Chorus 310x165 - Il Chorus per chitarra ed il “mitico” TC Electronic “SCF + Stereo Chorus”

Fra le unità di ritardo più utilizzate dai chitarristi, il chorus occupa è senz’altro la parte alta della classifica, anche se l’uso intensivo fattone negli anni ottanta e novanta ne ha attualmente ridimensionato e “disciplinato” l’impiego…   Come tutte le unità di ritardo, anch’esso gioca sulla “memoria uditiva”, ovvero su …

Read More »

Women in Red – In prova: Gibson ES 335 TD 1960 Custom Shop – Gibson ES345 Stereo

2e3 - Women in Red – In prova: Gibson ES 335 TD 1960 Custom Shop – Gibson ES345 Stereo

 Protagonista di un passato incredibilmente glorioso, caratterizzato da una produzione assolutamente eccelsa, anche mamma Gibson, come Fender, ha vissuto a ridosso degli anni ottanta una debugle legata alle mode del nuovo “manierismo rock” e dei suoi miti. Decennio buio nel quale imbracciare una Les Paul equivaleva a guidare un camion …

Read More »